Parco Terme Castiglione Ischia

Visitare Ischia a Giugno, scopri cosa vedere

Perché visitare Ischia a giugno? Perché dopo un intenso anno di lavoro concedersi una meritata vacanza lontano dal caos cittadino all’insegna del relax, della natura, della cultura e della buona cucina è quasi un dovere verso noi stessi.

I posti che nel mondo racchiudono tutto ciò sono davvero pochi ed uno di questi è certamente Ischia, l’isola verde a nord del Golfo di Napoli, piccolo angolo di paradiso immerso nella natura, capace di spezzare il fiato con i suoi paesaggi, di incantare grazie ai suoi racconti, di deliziare con le sue specialità da gustare in riva al mare e di rilassare completamente grazie alle sue meravigliose località termali.

Ischia è in grado di dare il suo meglio soprattutto nel periodo a cavallo tra primavera ed estate, è a giugno infatti che l’isola può essere un vero luogo incantato dove trovare il relax di cui abbiamo bisogno senza sovraffollamenti e, perché no, spendendo anche qualcosa in meno rispetto ai periodi di alta stagione

Terme di Ischia e cena in un ristorante sul mare

Fuggire dai ritmi forsennati della città per rifugiarsi ad Ischia è un consiglio che tutti dovrebbero seguire, l’isola verde è in grado di ristorare mente e corpo grazie a tutto quello che ha offrire, che c’è di meglio di passare una giornata alle terme per poi gustare una succulenta cena in riva al mare?

Tra le caratteristiche che rendono Ischia unica nel suo genere, ci sono sicuramente le molteplici località termali situate lungo tutta l’isola che, fin dall’antichità offrono ai visitatori trattamenti terapeutici o semplici momenti di pace e serenità. Tra i numerosi parchi termali presenti sull’isola potrete scegliere quello che fa più per voi, dal Negombo, posto in una delle insenature più belle di Ischia, ai giardini di Poseidon posti direttamente sul mare nella baia di Citara, senza dimenticare il Castiglione a Casamicciola o le Terme di Cavascura, intatte dall’epoca degli imperatori romani.

E cosa potrebbe concludere al meglio una giornata passata alle terme se non una cena in un ristorante sul mare? Ischia è famosa anche per la sua cucina, potrete infatti soddisfare la vostra passione per il cibo in uno dei tanti ristoranti con vista dell’isola dove potrete gustare le specialità della cucina campana e partenopea assieme al pescato fresco proveniente direttamente dal Golfo di Napoli.

Il Castello Aragonese, i Giardini Ravino e la Mortella

Ischia non è solo relax e buona cucina, è anche cultura e luoghi incantati come il Castello Aragonese. Costruzione originariamente costruita da Gerone I, tiranno di Siracusa, in epoca romana il Castello è passato di sovrano in sovrano fino ad Alfonso V di Aragona che, nel 1441, lo restaurò ed ampliò fino a dargli la forma che ha oggi.

Ischia a giugno merita un passaggio anche ai Giardini Ravino, premiati dall’OPE per la valorizzazione della biodiversità e del turismo nel territorio di Ischia grazie ai 5000 esemplari di 400 specie diverse di piante.

Allo stesso modo prima di ripartire dovete assolutamente visitare i Giardini la Mortella, creati da Susan Walton, moglie di William, uno dei più grandi musicisti inglesi del ventesimo secolo.

I Giardini si estendono per oltre due ettari sia a valle che in collina e raccolgono oltre 3000 specie di piante esotiche che a giugno vivono uno splendore particolare.